Quantcast

Vaccino, open day fascia 5-11 anni sabato 29 e domenica 30 gennaio

Altre date per le vaccinazioni dei più piccoli, senza prenotazione, il prossimo fine settimana, in sette hub della provincia di Brescia.

(red.) I bambini della fascia d’età 5-11 anni, sabato 29 e domenica 30 gennaio potranno ricevere la somministrazione del vaccino anti-Covid in libero accesso, cioè senza prenotazione, in 28 centri del territorio regionale.
Questo anche in ragione del fatto che, mentre diminuiscono le infezioni tra i ragazzi delle scuole medie e superiori (l’87,1% della popolazione 12-19 anni è vaccinata con almeno una dose), le infezioni tra i bambini delle elementari aumentano del 24,8% rispetto alla settimana precedente.

“I dati dei contagi riferiti alla fascia di popolazione 12-19 anni confermano ancora una volta il ruolo fondamentale del vaccino per il controllo dell’infezione. Pertanto confido fortemente – dichiara la vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti – nel fatto che le famiglie lombarde sapranno cogliere questa opportunità. E compiere una scelta di salute importantissima per i propri figli e per l’intera comunità”.

Nel Bresciano i Centri vaccinali che nelle giornate di open day offriranno l’accesso libero ai bambini della fascia d’età 5-11 anni sono: per Ats Montagna a Darfo presso il Centro Congressi, sabato 29 gennaio, dalle 9 alle 17; all’ospedale di Esine, presso l’ambulatorio PVO dell’ospedale, domenica 30 gennaio, dalle 13 alle 15; a Brescia in via Morelli/via Acerbi sabato 29 gennaio, dalle 13 alle 19; al centro vaccinale di Sarezzo, domenica 30 gennaio, dalle 8 alle 19; al centro vaccinale di Poncarale, sempre domenica 30 gennaio, dalle 9 alle 16; all’Ambulatorio Covid polivalente di Manerbio, sabato e domenica, dalle 8 alle 20 e a Chiari presso il Centro vaccinale Italmark, sia sabato 29 (8-19) sia domenica 30 gennaio (8-14).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.