Quantcast

Scuola, tamponi rapidi per la fascia 6-12 anni

Regione Lombardia ha annunciato la novità per il prossimo anno scolastico: due test antigenici gratuiti al mese per gli studenti di primaria e medie. Si comincia il 23 agosto.

(red.) Ripresa dell’attività scolastica in presenza in Lombardia in totale sicurezza.
Va in questa direzione la delibera approvata dalla Giunta su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti. Il provvedimento, infatti, estende l’offerta di test antigenici rapidi anche alla fascia 6-13 anni.

Anche i giovanissimi, dunque non vaccinabili, potranno effettuare gratuitamente due test antigenici al mese, uno ogni 15 giorni, con specifico riferimento alla ripresa in presenza dell’anno scolastico.

“Andiamo ad allargare l’offerta che già nei mesi scorsi abbiamo previsto per gli studenti dai 14 ai 19 anni – spiega la vicepresidente Moratti – nelle farmacie e nei centri di esecuzione tamponi delle Asst. L’iniziativa, che partirà il 23 agosto nelle farmacie aderenti, si prolungherà fino a quando il quadro pandemico lo renderà necessario, in ogni caso fino a ottobre”.

L’attività di testing, attualmente offerta nella fascia di età 14-19 anni, facilitando l’individuazione precoce delle catene di trasmissione all’interno della comunità scolastica, ha infatti contribuito a limitare l’espandersi del Covid.

Nel periodo febbraio-maggio 2021 per la fascia di età 14-19 anni sono stati eseguiti 258.601 tamponi (93.186 antigenici e 165.415 molecolari).

Per la classe di età 11-13 anni sono stati eseguiti 127.813 tamponi (30.864 antigenici e 96.949 molecolari)
Per la fascia 6-10 anni ne sono eseguiti 171.169 (35.099 antigenici e 136.070 molecolari).
Nello stesso periodo si sono registrati 19.708 casi Covid per la classe di età 14-19 anni, 12.099 per la classe di età 11-13 anni e 9.264 e per la fascia 6-10 anni.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.