Quantcast

Covid, a settembre immunizzato l’80% dei bresciani

Per gli over 70 si prospetta una terza somministrazione. Vicina, sul territorio nazionale l'immunità di gregge che, in Lombardia, dovrebbe essere raggiunta il 12 settembre.

Più informazioni su

(red.) A settembre, secondo le previsioni legate al numero delle persone già vaccinate e di quelle che lo faranno nel mese di agosto, ad essere immunizzato dal Covid 19 sarà l’80% della popolazione nel bresciano.

In Italia, coloro che hanno completato il ciclo vaccinale contro il Covid hanno superato quota 32,4 milioni, cifra pari al 60% della platea da vaccinare, costituita dai cittadini di età superiore ai 12 anni. Sono i dati elaborati dalla struttura del commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 Francesco Figliuolo.

“E'”, ha sottolineato il generale, “un traguardo importante che conferma la validità del piano attuato attraverso la sinergia tra Regioni/Province autonome, enti pubblici e privati, Protezione Civile, Difesa e il mondo delle associazioni di volontariato”.

La campagna vaccinale, è stato spiegato, viaggia con  una media superiore alle 500 mila somministrazioni al giorno e, dalla terza settimana di agosto, saranno garantire altre dosi di vaccino Pfizer, fornitura che, ha sottolineato Figliuolo, “è stata chiesta e ottenuta nel corso di colloqui tra il premier Mario Draghi e la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, centrati sulla disponibilità dei vaccini e alla ridistribuzione tra Paesi Ue”.

Vaccino antiCovid nelle aziende si parte dalla fine di maggio

L’Italia si colloca sopra la media europea per numero di somministrazioni in proporzione alla popolazione. Secondo le stime, la cosiddetta immunità di gregge dovrebbe essere raggiunta entro la fine di settembre, con il completamento del ciclo vaccinale da parte dell’80% della platea da vaccinare.

Nei prossimi mesi, inoltre, sarà possibile avvalersi di nuove terapie nella lotta contro il coronavirus, basate sugli anticorpi monoclonali.

Per quanto riguarda sempre il territorio bresciano, gli over 80 che hanno ricevuto almeno una dose sono oltre il 95% del totale, mentre quelli (nella fascia over 70) che hanno completato il ciclo sono il 90%. Ovvero quelli che, secondo le anticipazioni di Franco Locatelli, coordinatore del comitato tecnico-scientifico, riceveranno probabilmente una terza dose di vaccino, per essere maggiormente tutelati. Si tratta di un bacino d’utenza di oltre 215 mila persone.

Intanto, in Lombardia, il Pirellone ha annunciato che il ciclo vaccinale, con il raggiungimento dell’immunizzazione di massa, dovrebbe concludersi entro il 12 settembre, in concomitanza con l’inizio del nuovo anno scolastico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.