Quantcast

Vaccino anti-covid, tutte le novità della campagna dalla Lombardia

La conferenza stampa con il governatore Attilio Fontana, l'assessore Letizia Moratti e Guido Bertolaso: "Il 10 luglio raggiungeremo i 10 milioni di somministrazioni".

(red.) Nella mattina di questo venerdì 18 giugno, in Regione Lombardia è stato fatto il punto della situazione sulla campagna di vaccinazione anti-Covid. Presenti il governatore Attilio Fontana, l’assessore al Welfare Letizia Moratti e il consulente della campagna Guido Bertolaso.

“Il 10 luglio raggiungeremo i 10 milioni di somministrazioni”, ha annunciato il presidente Fontana. “Sono fiero ed orgoglioso dell’andamento della campagna e a oggi abbiamo effettuato oltre 7,7 milioni di somministrazioni e più di 1 lombardo su 4 ha completato il ciclo vaccinazioni. Il traguardo del 10 luglio sarà un grande risultato e come presidente della Regione Lombardia voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a raggiungerlo.  Dopo Bertolaso, Moratti e le Asst lombarde, Fontana ha ringraziato tutti i medici, infermieri, volontari “che hanno lavorato incessantemente, nonostante già messi duramente alla prova dalla gestione della pandemia, e infine soprattutto grazie ai nostri cittadini che stanno mostrando un grande senso di responsabilità sottoponendosi alla vaccinazione, pur tra comunicazioni nazionali a volte confondenti”.

Da lunedì 21 giugno la rete vaccinale contro il Covid-19 in provincia di Brescia potrà contare su un nuovo hub. E’ quello che sarà allestito nella sede di Apindustria, in via Lippi in città e rivolto ai dipendenti delle aziende associate all’organizzazione e che ancora non hanno ricevuto le dosi di vaccino. Sono 121 le aziende che avevano aderito al protocollo e, di queste, nel frattempo inizieranno le prime dodici. Le prenotazioni si possono fare al momento attraverso il sito internet di Apindustria-Confapi, ma in seguito saranno disponibili anche tramite il consueto portale di Poste Italiane.

Si partirà da 125 dosi al giorno, per poi arrivare a 250 a regime e rivolgendosi alle aziende che non hanno spazi disponibili nelle proprie realtà. Lunedì, nel primo giorno di apertura della campagna per gli addetti delle aziende, sarà presente anche il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Mariastella Gelmini. Per quanto riguarda la platea di potenziali vaccinandi, si parla di circa 3 mila addetti. Velocizzando questa attività, si potrà raggiungere prima l’immunità di gregge e vedere all’autunno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.