Quantcast

Vaccino anti-Covid, verso carichi di AstraZeneca da altre regioni in Lombardia

Oggi pomeriggio alle 14,30 al Pirellone si farà il punto della situazione sulla campagna di vaccinazione in corso.

(red.) Regioni, in particolare la Lombardia, che usano moltissimo il vaccino AstraZeneca e altre, per esempio la Sicilia, che quasi nemmeno lo considerano, tenendo le scorte in frigorifero. Per questo motivo il commissario straordinario all’emergenza nazionale Francesco Figliuolo ha sottolineato la possibilità, temporanea, di dirottare i carichi del prodotto anglo-svedese verso le regioni che lo utilizzano in modo maggiore e per compensare quelle più avanti con gli obiettivi di vaccinazione.

Tra queste, appunto, la Lombardia, ma anche il Veneto e il Piemonte. La volontà, in attesa di giugno quando ci sarà un carico massiccio di nuove dosi, è di smaltire quelle di AstraZeneca che restano nei frigoriferi. Su questo fronte, alcune novità potrebbero arrivare oggi pomeriggio, venerdì 14 maggio, dalla conferenza stampa convocata dal governatore lombardo Attilio Fontana con l’assessore al Welfare Letizia Moratti e il coordinatore della campagna di vaccinazione Guido Bertolaso.

Nell’occasione si parlerà anche dei termini in cui aprire le prenotazioni agli over 40 e a tutti gli altri. In questo senso il presidente Fontana si era già espresso ieri, giovedì, sostenendo che per gli over 40 si potrà valutare dopo il 20 maggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.