Quantcast

Vaccino anti-Covid in Lombardia, “dal 10 maggio adesioni per 50-59enni”

Lo ha detto stamattina il governatore Fontana a Skytg24 prima di recarsi a Brescia dove si trova in visita.

(red.) L’annuncio è arrivato direttamente dal governatore lombardo Attilio Fontana che questa mattina, giovedì 6 maggio, è stato intervistato da Skytg24 poco prima di raggiungere Brescia dove è in visita. A partire da lunedì 10 maggio si apriranno le prenotazioni alla campagna di vaccinazione in Lombardia anche per la fascia d’età 50-59 anni. “La campagna vaccinale procede spedita. Purtroppo – ha detto il governatore – a causa della carenza di vaccini abbiamo dovuto rallentare, infatti il generale Figliuolo ha abbassato il target per la nostra regione, che ora si attesta intorno alle 85 mila inoculazioni al giorno. Voglio comunque sottolineare che la Lombardia è l’unica, insieme ad altre due regioni, ad avere mantenuto e superato i target”.

E a proposito dei nuovi termini sui richiami a 42 giorni dalla prima dose di Pfizer e Moderna come disposto da una circolare del Ministero della Salute “a partire da domani, venerdì 7 maggio, gli appuntamenti per la seconda dose di Pfizer e Moderna potranno essere fissati nella sesta settimana e non più a 21 o 28 giorni. Nulla cambia – ha aggiunto il governatore – per coloro ai quali è già stata somministrata la prima dose e hanno già l’appuntamento per il richiamo. In questo modo potremo coinvolgere almeno con la prima dose un numero maggiore di persone”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.