Quantcast

Vaccino anti-Covid nelle aziende, si parte dalla fine di maggio

Le regioni con il commissario Figliuolo stanno studiando le linee guida. Anche sulle visite alle case di riposo.

(red.) Da una parte la campagna di vaccinazione anche all’interno delle aziende italiane a favore dei dipendenti e dall’altra la possibilità di ritornare al contatto umano facendo visita agli anziani ospiti delle case di riposo. Questi sono due degli elementi ai quali la struttura del commissario straordinario all’emergenza pandemica Francesco Figliuolo sta lavorando anche d’intesa con il Governo e le regioni italiane. A proposito delle aziende, è una situazione che non riguarda solo le imprese industriali, ma anche quelle del turismo in vista della riapertura della stagione da metà maggio.

Tanto che anche la Federalberghi di Brescia si dice disponibile a mettere a disposizione le varie strutture e implementare la campagna di somministrazione ai dipendenti come percorso anche in vista del 2023, quando Brescia sarà Capitale italiana della cultura con Bergamo. Per quanto riguarda le aziende in generale, già il presidente della Confindustria Lombardia Marco Bonometti aveva sollecitato l’attivazione. E su questo stanno lavorando le regioni con l’intento di partire nella seconda metà o alla fine di maggio da un centinaio di attività.

Si sta valutando la logistica, mentre le stesse aziende dovrebbero farsi carico dei costi d’intesa con il sistema sanitario. E su questo fronte già la Lombardia era stata tra i precursori dell’iniziativa. L’altra misura, sempre allo studio delle regioni, riguarda il ritorno a fare visita alle case di riposo proponendo di far arrivare visitatori o familiari in possesso di green pass e valutando anche l’uscita programmata degli ospiti e autorizzata dalle strutture.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.