Quantcast

Vaccino anti-Covid, 22 mila i bresciani over 65 prenotati nel primo giorno

Solo nella giornata di ieri più di 217 mila in Lombardia hanno dato la propria adesione ricevendo l'appuntamento.

(red.) Quella di ieri, lunedì 19 aprile, è stata la prima giornata in cui in Lombardia si potevano prenotare sui canali di Poste italiane (sito internet, call center, sportelli postamat e ai postini) le persone tra i 65 e i 69 anni interessate a farsi vaccinare contro il Covid. Al termine della giornata dall’assessorato al Welfare del Pirellone guidato da Letizia Moratti hanno fatto sapere che solo nel primo giorno sono stati oltre 217 mila i cittadini che hanno aderito e di cui circa 22 mila sarebbero i bresciani.

Tra l’altro, tra loro c’è anche chi ha ricevuto l’appuntamento a farsi somministrare la prima dose già questa settimana. In termini di numeri, in un solo giorno si sono prenotato circa un quinto della platea lombarda che conta, proprio nella fascia tra i 65 e i 69 anni, più di un milione di persone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.