Quantcast

Coronavirus: pochi tamponi in Lombardia, ma scende il tasso di positività al 5,2%

I malati in terapia intensiva sono 811 (-3), mentre le persone ricoverate in reparti non intensivi sono 5.763 (-133).

Più informazioni su

(red.) Lunedì 12 aprile sono stati  811 i nuovi casi di coronavirus nella nostra regione (domenica erano 2.302), con 19.022 tamponi effettuati (erano 41.303). Il tasso di positività è quindi sceso al 5,2%  (era al 5,6%). I decessi sono diminuiti a 62 (erano 77) e portano il totale dei morti ufficialmente per Covid nella nostra regione a 31.815. I malati in terapia intensiva sono 811 (-3), mentre le persone ricoverate in reparti non intensivi sono 5.763 (-133).

Diminuisce il dato dei contagi a Brescia, scesi lunedì a 153 dai 512 di domenica, un dato influenzato dall’enorme calo dei tamponi effettuati nel fine settimana. Si è confermata nell’ultima settimana, la riduzione del numero di ricoveri di pazienti positivi Covid agli Spedali Civili, che nella giornata di venerdì registrava 389 posti letto occupati, mentre lunedì sono 357 i pazienti ricoverati, di cui 40 in terapia intensiva. La saturazione dei posti letto delle Terapie Intensive scende al di sotto del 90%, attestandosi attorno all’85%. Si conferma anche la riduzione dell’afflusso di pazienti Covid al Pronto Soccorso (18 accessi nella giornata di domenica) e un incremento di pazienti non Covid (91).

Sono stati 9.789 i nuovi casi di coronavirus in Italia segnalati nella giornata di lunedì 12 aprile, contro i 15.746 di domenica. I tamponi molecolari e antigenici effettuati sono stati 190.635 (domenica 253.100). l tasso di positività è del 5,1% (era 6,2). 358 le vittime  (domenica 331).

I nuovi casi lombardi per provincia:
Milano: 341 di cui 136 a Milano città;
Bergamo: 117;
Brescia: 153 (erano 512);
Como: 28;
Cremona: 20;
Lecco: 67;
Lodi: 18;
Mantova: 64;
Monza e Brianza: 81;
Pavia: 21;
Sondrio: 36;
Varese: 28.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.