Quantcast

Coronavirus a Brescia, curva dei contagi in calo ma ancora altri 22 decessi

Si sta confermando un mese di marzo nero con 271 vittime da inizio mese. L'incidenza dei nuovi casi ancora alta.

Più informazioni su

(red.) In provincia di Brescia l’incidenza dei nuovi casi positivi al contagio da nuovo coronavirus continua a restare alta, seppure in diminuzione rispetto alle scorse settimane, così come la curva che sta iniziando a calare. Come purtroppo ormai è noto, l’ultimo dato a diminuire sarà quello delle vittime a causa degli ospedali pieni, anche in terapia intensiva.

E ieri, mercoledì 17 marzo, nel territorio dell’Ats di Brescia si sono registrati altri 22 deceduti. Sono soprattutto uomini e con un’età media di 80 anni, ma nell’ultimo elenco compare anche un 59enne di Palazzolo, un 66enne di Pontoglio e un 64enne di Vestone. Dall’inizio del mese di marzo sono 271 le vittime con o per il Covid in provincia e dall’inizio della pandemia, Valcamonica compresa, sono 3.813 le persone che purtroppo hanno perso la vita a causa del virus.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.