Vaccino anti-Covid in Lombardia, dall’8 marzo al personale scolastico

Sono 20 mila le persone interessate nella nostra provincia. Adesioni aperte sul sito entro i prossimi due giorni.

(red.) A partire dal prossimo lunedì 8 marzo in Lombardia arriverà anche il momento del personale scolastico per sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid. Si parla di circa 200 mila persone – 20 mila nella nostra provincia di Brescia – che potranno farsi inoculare le dosi di vaccino per garantirsi la protezione. Questo è quanto emerso ieri, martedì 2 marzo, da un incontro al Pirellone con l’assessore all’Istruzione Fabrizio Sala.

Gli addetti interessati saranno insegnanti, docenti e personale attivi dalle scuole elementari fino alle medie e superiori e ai quali in seguito si aggiungeranno anche quelli degli asili e dei nidi. I nomi saranno indicati all’interno di elenchi forniti dal Ministero dell’Istruzione. Nell’arco dei prossimi due giorni le stesse persone interessate potranno accedere al sito internet dedicato (qui il link) per iscriversi.

In seguito all’adesione si riceveranno via sms le informazioni sul luogo, il giorno e l’orario dove sottoporsi alla vaccinazione che sarà effettuata tramite le dosi di AstraZeneca fino a 65 anni. Dallo stesso Pirellone fanno anche sapere che questa campagna dedicata al personale scolastico durerà circa cinque settimane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.