E’ ancora Brescia la provincia più contagiata della Lombardia

Abbiamo avuto 844 nuovi casi di coronavirus, su un totale di 3.761 nella nostra regione. A livello nazionale siamo a quota 17.083.

Più informazioni su

(red.) Martedì 2 marzo sono stati 3.761 i nuovi casi nella nostra regione (lunedì erano 2.135), a fronte di 42.052 tamponi effettuati (erano 20.571). Il tasso di positività è al 8,9% (era al 10,3%). I decessi sono stati 55 (erano 42) e portano il totale dei morti per Covid a quota 28.458. I malati ricoverati in terapia intensiva sono 476 (+35), mentre le persone allettate in reparti non intensivi sono 4.408 (+184).

Nella nostra città, prima per contagi in tutta la regione, sono stati 844 i nuovi casi.
La Asst Spedali Civili di Brescia segnala il costante aumento dei pazienti positivi Covid ricoverati,
che nella giornata di lunedì registrava 340 posti letto occupati e si è confermato anche martedì 2 febbraio: sono 371 i pazienti ricoverati al Civile, di cui 30 in terapia intensiva. I ricoverati sono quasi totalmente di provenienza bresciana.
Nella giornata di lunedì si sono registrati 34 accessi di pazienti Covid e 92 di pazienti non Covid nei Pronto Soccorso. In queste ultime ore la pressione sui Pronto Soccorso si è intensificata e questo genera un rallentamento nei tempi di ricovero e un allungamento dei tempi di stazionament. La gestione dei pazienti non Covid prosegue regolarmente, anche in virtù di una riduzione, rispetto al dato storico, degli accessi.

A livello nazionale martedì 2 marzo si segnalano 17.083 nuovi casi di coronavirus (lunedì erano 13.114) e 343 morti (246), per un totale di 98.288 decessi ufficiali da inizio pandemia. Sono stati effettuati 335.983 tamponi (lunedì erano 170.633). Il tasso di positività è sceso al 5,1% (era 7,6%).

I nuovi casi lombardi divisi per provincia:
Milano: 767 di cui 303 a Milano città;
Bergamo: 146;
Brescia: 844 (lunedì erano 497);
Como: 324;
Cremona: 100;
Lecco: 91;
Lodi: 54;
Mantova: 114;
Monza e Brianza: 486;
Pavia: 148;
Sondrio: 34;
Varese: 564.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.