Assembramenti e mancato rispetto delle norme anti Covid nel mirino della Questura

(red.) Nell’ultima settimana sono stati numerosi gli interventi della Polizia di Stato a Brescia per garantire il rispetto della normativa anticovid nelle strade e all’interno degli esercizi pubblici e delle aziende.
Da venerdì 26 gli agenti hanno effettuato specifiche verifiche nella zona del centro storico. In particolare, in piazza Vittoria sono state controllate e identificate 17 persone. La Polizia di Stato ha impegnato anche agenti in borghese, che sin dall’uscita della metropolitana hanno individuato giovani poi sottoposti a controllo. Tra questi due minori e un maggiorenne, messisi in evidenza per la propria “esuberanza”: erano sprovvisti di documenti e sono stati accompagnati in Questura. I minori sono poi stati affidati ai genitori negli stessi uffici di via Sandro Botticelli.

Sabato pomeriggio ci sono stati  diversi interventi della Polizia per assembramenti di giovani, come quello formatosi davanti al supermercato Conad di via Triumplina, dove è intervenuta anche la Polizia Provinciale.
Sempre nel pomeriggio di sabato 27, il dispositivo di ordine pubblico organizzatodalla questurain piazza Vittoria ha identificato 16 persone, e tra queste 3 minori, messisi in evidenza per la loro “vivacità”: erano privi di documenti e dopo essere stati accompagnati in Questura sono stati affidati ai propri genitori.
Subito dopo la mezzanotte, le Volanti sono intervenute al “Banana loca”, di via Vergnano, dove sono stati trovati due stranieri sprovvisti di documenti. Il locale sarà sanzionato secondo la normativa in materia di contrasto al Covid..
Giovedì 25 febbraio, in un’azienda in via Corsica, 22 persone si trovavano in riunione senza rispettare il distanziamento sociale e prive di mascherina protettiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.