Coronavirus a Brescia, Ats: situazione delicata. Aumentano casi nelle scuole

In metà dei tamponi analizzati a campione riscontrata la variante inglese. Più casi tra elementari e medie.

(red.) Nelle ore precedenti a venerdì 12 febbraio dall’Ats di Brescia non esitano a definire che la situazione sul fronte del contagio in provincia, almeno per quanto riguarda il territorio gestito dall’azienda (esclusa la Valcamonica) sia delicata. Da una parte per i focolai, dall’altra anche per le varianti, soprattutto quella inglese, che circolano nella nostra provincia ma anche a livello regionale.

Tanto che Arnaldo Caruso, a capo dell’istituto di Virologia e Immunologia clinica degli Spedali Civili di Brescia, interpellato dal Giornale di Brescia, sottolinea come sui tamponi che a campione vengono analizzati per sequenziare, nella metà dei casi viene registrata la variante. E dalla stessa Ats lanciano una sorta di altro allarme connesso alle scuole. Infatti, rispetto all’inizio dell’anno scolastico a settembre, si sta registrando un numero maggiore di studenti positivi.

In particolare, se da settembre allo scorso dicembre – secondo i dati riportati da Bresciaoggi – i casi a livello scolastico salivano di 450 al mese, ora siamo in un periodo in cui crescono di 300, ma in una settimana. A questo si aggiunge il fatto che l’età media si sta abbassando: prima erano colpiti soprattutto gli studenti delle superiori, anche perché si muovevano di più a bordo dei mezzi pubblici per raggiungere gli istituti, ma adesso si sta riscontrando un aumento dei casi positivi anche dall’asilo fino alle elementari e medie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.