Ospedale Civile, dg Lombardo: “Scala 4.0 sarà completa entro gennaio”

Al momento sono attivi tre piani ed entro la fine del mese anche il primo e il secondo. Polo unico in Italia.

(red.) Manca ancora qualche giorno e l’intera Scala 4.0 allestita all’ospedale Civile di Brescia sarà disponibile per i ricoveri. Lo sostiene il direttore generale degli Spedali Civili Massimo Lombardo che, interpellato dal Giornale di Brescia, indica nella fine del mese di gennaio il completamento della struttura. Al momento, sui cinque piani presenti sono tre quelli attivi, mentre il primo e il secondo piano saranno pronti entro gennaio.

Il direttore generale, rimarcando il fatto che si tratta di un polo unico in Italia in questo momento, ha anche sottolineato come saranno ricavati 16 letti di rianimazione finanziati dalla Fondazione del Civile. Tra il primo e il secondo piano, che come detto dovrebbero essere pronti a fine gennaio, arriveranno la Medicina d’urgenza, la subintensiva pneumologica e la Nefrologia. All’interno della Scala 4.0 sono già attive le realtà Infettive, internistiche, di Pneumologia, Cardiologia e Neurologia geriatrica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.