Coronavirus: lieve miglioramento, ma il contagio resta alto a Brescia

In Lombardia 1.603 nuovi casi (contro 2.134) e 65 vittime. In Italia 12.415 (contro 16.310) con 377 morti. Ma la nostra città rimane a quota 335.

Più informazioni su

(red.) Domenica 17 gennaio i nuovi positivi al coronavirus in Lombardia sono stati 1.603 (erano 2.134), a fronte di 25.051 tamponi effettuati tra quelli molecolari e gli antigenici (erano 35.317 sabato). Il tasso di contagio è leggermente aumentato al 6,3% (era al 6%). Ancora alti i decessi, 65 in Lombardia (erano 78), che portano il totale dei morti a causa del Covid nella nostra regione a quota 26.237. I malati in terapia intensiva sono 452 (-2), mentre le persone allettate in reparti non intensivi sono 3.610 (-54).

A livello nazionale, domenica 17 i nuovi contagi sono stati 12.415 (sabato erano 16.310) con 377 morti (contro i 475 di sabato) e 211.078 tamponi tra molecolari e antigenici effettuati (260.704 il giorno precedente). Il tasso di positività è al 5,9%, in leggero ribasso rispetto al 6,3% di sabato. Le vittime ufficiali del Covid in Italia dall’inizio della pandemia sono state 82.177.

I nuovi casi della Lombardia divisi per provincia:
Milano: 440 di cui 167 a Milano città;
Bergamo: 77;
Brescia: 335 (erano 320).
Como: 147;
Cremona: 55;
Lecco: 54;
Lodi: 22;
Mantova: 124;
Monza e Brianza: 117;
Pavia: 101;
Sondrio: 56;
Varese: 40.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.