Coronavirus a Brescia, oltre 5 mila casi da inizio 2021. Altre 9 vittime

Il trend dei contagi resta sempre alto nella nostra provincia in Lombardia. E aumenta anche il numero di vittime.

(red.) Nella giornata, quella di ieri venerdì 15 gennaio, in cui per la prima volta dall’inizio della pandemia da Covid-19 nel conteggio dei tamponi effettuati devono rientrare anche quelli antigenici rapidi, la provincia di Brescia si è posta lo stesso seconda in Lombardia solo dopo Milano. Un numero che, solo dall’inizio del nuovo anno 2021, è salito a 5.223. In questo frangente sale purtroppo anche la conta delle vittime in provincia.

Dai dati diffusi ieri nel tardo pomeriggio dalle Ats di Brescia e della Montagna (per la Valcamonica) emergono altre nove vittime, tutte anziane. Due erano di 84 e 86 anni di Brescia, un 80enne a Calvagese della Riviera, un 84enne a Leno, una 85enne a Montichiari, un 89enne a Orzivecchi, un 82enne a Rovato, una 87enne a Soiano e una 88enne a Villa Carcina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.