Quantcast

Lombardia (e Brescia) in zona gialla, controlli anti-assembramenti

Domani è il primo giorno in cui ci si potrà spostare fuori dal Comune. Shopping e piazze saranno controllati.

(red.) Il passaggio della Lombardia, quindi anche del bresciano, dalla zona arancione a quella gialla a partire da domani, domenica 13 dicembre, non manca di essere carico anche di timori. La preoccupazione riguarda il fatto che la possibilità di muoversi anche fuori dal proprio Comune e con i centri commerciali chiusi nel fine settimana possa portare portare in molti a invadere Brescia città e non solo. Questo è il periodo dello shopping natalizio e il fatto anche che domani l’aiuto verrà dal meteo – non sono previste piogge – spinge a ogni misura per evitare assembramenti.

Per questo motivo ieri mattina, venerdì 11 dicembre, in prefettura e coordinato dal prefetto Attilio Visconti si è svolto un incontro del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. “La prefettura, nel richiamare l’attenzione delle forze dell’ordine sull’esigenza di garantire anche nella nuova fase i consueti controlli sul rispetto della normativa anti-assembramento – si legge in una nota diffusa al termine della riunione – ha rappresentato l’esigenza di un atteggiamento attento alle difficoltà del momento e alla complessità della disciplina in parola”.

Per questo motivo l’attenzione maggiore da parte delle forze di polizia sarà dedicata agli obiettivi sensibili tra shopping, cerimonie e aree dove i locali possono riaprire. Nel mirino dei controlli finiranno quindi anche piazza Arnaldo, Tebaldo Brusato e il Carmine. E come detto, Brescia città sarà particolarmente sorvegliata visto che domani, primo giorno in cui saranno consentiti gli spostamenti, è facile immaginare un afflusso di persone provenienti anche dal resto della provincia per fare shopping.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.