Coronavirus a Brescia, curva del contagio in calo ma altri 5 morti

A metà novembre i casi positivi erano quasi 9 mila, ora circa 5 mila. Conta delle vittime sale a 2.955.

(red.) Come ormai è tendenza da qualche settimana, la curva del contagio da Covid-19 in questo periodo di seconda ondata intorno ai primi giorni di dicembre è in costante e continuo calo. Tuttavia, anche ieri, venerdì 4 dicembre, sono state registrate altre cinque vittime secondo i dati incrociati tra quelli dell’Ats di Brescia e della Montagna, relativi alla Valcamonica. Le vittime, tutte donne dagli 84 ai 96 anni, abitavano tra Brescia, Passirano e Padenghe sul Garda.

Ma bisogna anche specificare che i nuovi lutti non sono tutti riferiti alle ultime 24 ore, ma risalgono anche al 29 novembre e 3 dicembre. Così la triste conta delle vittime sale a 2.955. I dati positivi, invece, riguardano i contagi in continuo calo. Si parla di una riduzione del 20% nella prima settimana di zona arancione, dal 29 novembre e rispetto alla settimana precedente in cui si era ancora in zona rossa.

Si segnala anche un forte aumento di guariti, mentre altri dati positivi sono rapportati rispetto ai giorni precedenti. Gli attualmente positivi al contagio sono 5.344, di cui la maggior parte in isolamento domiciliare, ma meno di un mese fa, a metà novembre, i casi positivi erano quasi 9 mila.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.