Coronavirus a Brescia, cala il trend dei contagi. Ma altre 6 vittime

Si sta chiudendo novembre che ha fatto registrare il triplo dei nuovi casi di contagio rispetto a ottobre.

(red.) Questo mese di novembre che pian piano si sta concludendo ha fatto denotare un forte aumento dei nuovi casi positivi di contagio al Covid-19 anche nel bresciano nell’ambito della Lombardia. E per capirlo basta fare un raffronto rispetti ai mesi precedenti, spulciando i dati diffusi ogni giorno dall’Ats di Brescia e dall’Ats della Montagna (per la Valcamonica).

Nell’arco di una settimana si è registrato un calo del 12% dei nuovi casi di contagio, dai 3.125 ai 2.754. Ma questo, nell’ambito di un forte aumento di 11.677 casi in tutto il mese di novembre (non ancora concluso) rispetto ai “soli” poco più di 4 mila di tutto ottobre, 743 di settembre e 311 di luglio, anche se con il trascorrere dei mesi si sono analizzati molti più tamponi.

Tuttavia, un dato negativo resta quello dei decessi. Anche se in due giorni si sono dimezzati, ieri, giovedì 26 novembre, sono state registrate altre sei vittime in provincia di Brescia. Si tratta di soggetti dai 64 ai 93 anni e che portano la triste conta fino a 2.682 nel territorio dell’Ats di Brescia e a 211 in Valcamonica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.