Nuovo dpcm slitta a venerdì: Lombardia resta zona rossa

Più informazioni su

(red.) Il nuovo dpcm firmato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte scatterà da venerdì 6 novembre, con le relative restrizioni, e non da giovedì 5 novembre come era stato deciso inizialmente. La conferma arriva da Palazzo Chigi, e nelle prossime ora sarà il premier stesso a spiegare le motivazioni di questa decisione.
Sembra, comunque, che alla base della scelta del governo vi siano una serie di frizioni con le Regioni. Non si esclude, al momento, che una serie di provvedimenti ritenuti troppo rigidi possano essere leggermente modificati. Lombardia, Piemonte e Val D’Aosta saranno comunque nella fascia rossa. Di fatto, quindi, le restrizioni non muteranno rispetto a quanto annunciato.

Palazzo Chigi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.