Brescia, tre classi in quarantena alla media Carducci

Nella scuola di viale Piave un insegnante di Lettere ha dichiarato di essere positivo al Covid-19. Scattata la procedura per l'isolamento degli alunni.

(red.) Alla scuola media Carducci di viale Piave, a Brescia, tre classi sono state messe in quarantena. E’ stato uno degli insegnanti, il prof di Lettere, che dopo essere stato a casa con sintomi influenzali, venerdì ha avvisato di essere risultato positivo al tampone.

Inevitabile quindi la quarantena, dopo che il referente Covid della scuola  ha inviato una email ad Ats Brescia iniziando a tracciare i contatti nella settimana. Quindi è stato deciso che da sabato dovevano restare a casa le tre classi del docente che insegna italiano, storia, geografia e che sta con gli alunni parecchie ore.

Niente problemi invece per gli altri colleghi che, secondo la ricostruzione, hanno sempre avuto con il contagiato contatti fugaci e con la mascherina.
Gli alunni coinvolti dovranno aspettare quindici giorni prima di rientrare in classe, ma per loro non c’è obbligo di tampone. E’ iniziata la didattica a distanza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.