Coronavirus, contagio non dalla scuola: nel bresciano positivo 1 su 100

In un mese sono stati processati 7.600 tamponi e 71 erano positivi. Ci si appella alla responsabilità dei ragazzi.

(red.) I nuovi casi positivi al Covid-19 che purtroppo ogni giorno emergono in continuo aumento non sarebbero legati al fronte scolastico e nemmeno al trasporto pubblico connesso. Questo, per quanto riguarda la situazione bresciana, alla luce anche dei dati emersi. Ne è convinto il dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Brescia Giuseppe Bonelli. E in qualche modo lo confermano i numeri dei tamponi effettuati sugli studenti interessati dal protocollo nel momento in cui emergono casi positivi o sospetti nelle loro classi.

Nel periodo dal 17 settembre fino allo scorso 13 ottobre le tre aziende socio sanitarie bresciane del Civile, in Franciacorta e sul Garda hanno processato 7.599 tamponi di studenti e del personale scolastico e solo 71 sono risultati positivi. Cioè vuol dire 1 su 100 rispetto ai 160 mila studenti bresciani. Per questo motivo la sensazione è che il contagio deriva dalla responsabilità dei ragazzi, tanto che il direttore generale dell’Ats di Brescia Claudio Sileo chiede alla popolazione dei 1.300 studenti costretto all’isolamento fiduciario a rispettare le regole.

Nel frattempo, sempre dal punto di vista scolastico, emerge anche il panorama di quanti non sono riusciti a iscriversi a scuola perché non hanno perfezionato la modalità a gennaio oppure provengono da altre zone. Problemi di questo genere interessano soprattutto le elementari e medie di Brescia città e San Polo. Su questo fronte è stato annunciato un incontro nella settimana successiva a giovedì 15 ottobre, quando le scuole si saranno già organizzate, per identificare nuovi spazi per quelli rimasti fuori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.