Positivi al coronavirus, stavano tranquilli al bar

Quattro persone, tre uomini e una donna, anziché rimanere in isolamento come prevede la legge, erano seduti al tavolino di un locale del centro. Sono stati denunciati.

(red.) Erano positivi al Covid e avrebbero dovuto restare a casa in quarantena, aspettando che il risultato del tampone fosse negativo, però sono stati trovati dai carabinieri di Brescia tranquillamente seduti al tavolino di un bar del centro.
Erano in quattro, tre uomini e una donna, tutti positivi e tutti teoricamente costretti dalla legge all’isolamento. Per caso, oppure per sfortuna, sono stati identificati mentre chiacchieravano accomodati all’esterno di un locale del centro città durante un controllo della movida.
Dopo averne registrato i nomi, i carabinieri hanno scoperto che i quattro giovani, dopo essere risultati positivi al Covid-19, erano stati inseriti nella lista tenuta dall’ufficio Malattie Infettive-Ats di Brescia ed erano sottoposti alla restrizione sanitaria domiciliare.
Sono stati tutti denunciati per l’inosservanza delle normative previste per il coronavirus. E il locale è stato sottoposto a sanificazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.