Treni, torna il distanziamento. Ma in Lombardia resta il 100% dei posti

Ieri è stato il caos nelle stazioni dopo la marcia indietro nel Governo. Ma in Lombardia ordinanza resta in vigore.

(red.) Da una parte quasi l’intera Italia e dall’altra Lombardia, Liguria e Piemonte. Nel mezzo, il caos sul fronte dei trasporti pubblici. Il disagio si è presentato nel momento in cui a livello nazionale è giunta l’indicazione di concedere di occupare tutti i posti a bordo dei treni, purché i passeggeri – come già previsto – indossino la mascherina. Il problema è che a distanza di un giorno, sabato scorso 1 agosto, una nuova ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza abbia riportato tutto a come era prima, quindi con il distanziamento a bordo dei treni.

Peccato che in quelle 24 ore prima della marcia indietro, molti passeggeri avessero prenotato i loro posti nel momento di partire per le vacanze. E ieri, domenica 2, in molte stazioni ferroviarie italiane è stato il delirio. Solo Italo ha dovuto sopprimere otto convogli, lasciando a terra 8 mila passeggeri. Mentre Trenitalia ha avvisato i propri utenti del fatto che si sarebbe attenuta alle nuove disposizioni sul distanziamento.

Nel frattempo, però, regioni come la Lombardia, la Liguria e il Piemonte hanno deciso di consentire di occupare tutti i posti a disposizione. E in Lombardia, dove è stata firmata una nuova ordinanza, l’assessore al Trasporto pubblico Claudia Maria Terzi ha sottolineato che la direttiva tiene conto di quanto già attuato nelle regioni confinanti e in base ai risultati sanitari sul contagio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.