Quantcast

Coronavirus, 14 milioni donati a Brescia. Qui anche ambulatorio medici Inail

Risorse agli ospedali e Ats della nostra provincia donate da privati e aziende. Prescrizioni anche dai medici Inail.

(red.) Nelle ore precedenti a mercoledì 22 luglio la Regione Lombardia ha emesso un report legato alle donazioni di denaro, beni e servizi giunti dai cittadini e privati per aiutare nell’affrontare l’emergenza sanitaria da Covid-19. Su questo fronte, come riporta il Giornale di Brescia, si parla di circa 205 milioni di euro di donazioni agli ospedali e alle agenzie di tutela della salute tramite il conto corrente attivato dal Pirellone che ha incassato 53 milioni. Il resto è stato destinato ai conti correnti attivati dalle Ats e aggiungendo anche beni, raccolte private e di fondi per più di 20 milioni. Da questo punto di vista, il territorio bresciano tra ospedali e Ats ha ricevuto 14 milioni di euro di donazioni.

Nel frattempo, sempre sul fronte sanitario, ieri, martedì 21 luglio, l’Inail ha emesso una nota con cui viene annunciato che i medici specialisti degli ambulatori prime cure Inail prescriveranno le prestazioni specialistiche e diagnostiche incluse nei Livelli essenziali di assistenza (Lea). Prosegue e si rafforza la sinergia tra l’Istituto e il Sistema sociosanitario lombardo – si legge nella nota – avviata con il potenziamento delle prime cure da parte dell’Istituto e l’apertura di nove nuovi ambulatori regionali, aggiunti ai cinque già esistenti, durante l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. La Regione ha dato avvio all’inserimento dei medici degli ambulatori dell’Inail all’interno dell’Anagrafica medici specialisti (Ams) regionale che consentirà loro l’accesso alle applicazioni per la prescrizione dematerializzata, modalità ormai prioritaria e obbligatoria, nonché alla distribuzione dei ricettari cartacei, da utilizzare in via residuale.

Le prescrizioni degli specialisti riguarderanno prestazioni diagnostiche e terapeutiche che l’Istituto non è in grado di erogare autonomamente. Un servizio più rapido ed efficace per gli infortunati e per la collettività. L’utilizzo del ricettario regionale da parte dei medici Inail consente innanzitutto di rendere un servizio più efficace al lavoratore, che non deve più andare dal medico curante per avere la ricetta. Inoltre, la prescrizione diretta – continua la nota – sempre contestuale alla visita specialistica, rappresenta un vantaggio anche per la collettività, in quanto alleggerisce il lavoro dei medici di medicina generale e, nel frattempo, favorisce il percorso di guarigione dell’assistito, riducendo i tempi di assenza dal lavoro. Gli specialisti dell’Istituto, infine, sono in grado di garantire un maggiore controllo sulla regolarità dei casi.

L’ampliamento delle prestazioni sanitarie da parte dell’Inail ha fatto seguito alle misure introdotte dal decreto legge Cura Italia che ha previsto la presa in carico e la tutela dell’infortunato nei casi accertati di Covid-19 e l’assunzione, a tempo determinato, di medici e infermieri nelle strutture sanitarie dell’Istituto. Comprese le nuove aperture, gli ambulatori si trovano nelle sedi di Brescia, Como, Cremona, Gallarate, Lecco, Legnano, Lodi, Mantova, Milano Boncompagni, Monza, Rho, Sesto San Giovanni e Varese ai quali a breve si aggiungerà Bergamo. Le discipline specialistiche fornite, in via prioritaria, sono chirurgia, infettivologia, ortopedia, medicina interna, medicina del lavoro, medicina legale, pneumologia e psichiatria, mentre il personale sanitario aumenterà complessivamente di 30 medici specialisti e di 20 infermieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.