Lombardia, obbligo di mascherina fino al 14 luglio nella nuova ordinanza

Entro lunedì il governatore Fontana firmerà il nuovo testo. Via libera anche a fiere, sport di contatto e discoteche.

(red.) Il prossimo martedì 30 giugno scadrà l’attuale ordinanza regionale lombarda del governatore Attilio Fontana, ma già sono emersi alcuni elementi che faranno parte del nuovo testo che entrerà in vigore dall’1 luglio. Ieri, venerdì 26 giugno, proprio il presidente della Regione è stato impegnato in una riunione con il Comitato tecnico scientifico per capire quali nuove possibili riaperture concedere e quali regole portare avanti. E su questo fronte, anche se l’ordinanza è ancora in divenire e sarà firmata entro lunedì 29 giugno, verrà mantenuto l’obbligo di indossare la mascherina o qualsiasi indumento anche all’aperto almeno fino al 14 luglio.

Ma nel nuovo testo in costruzione si parlerà anche delle fiere, degli sport di contatto e delle discoteche. A partire dal prossimo 1 luglio, quindi, via libera alle manifestazioni fieristiche ma garantendo spazi maggiori e distanziamento tra gli stand, oltre alla disinfezione delle mani o guanti mono uso ai clienti che toccheranno la merce in esposizione. Dal 10 luglio, invece, si dovrebbe tornare a poter praticare gli sport di contatto (in primis il calcetto) e tornare anche in discoteca, ma solo all’aperto. E per quanto riguarda i balli, è probabile che si possa fare solo intorno ai tavoli e non in pista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.