Quantcast

Tamponi gratis ai cittadini, “campagna a tappeto non serve”

Per l'assessore Gallera non avrebbe senso, visto che si tratta di test diagnostici e non preventivi.

(red.) Richiesta rispedita al mittente. L’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera ha risposto alla lettera inviata da 67 sindaci bresciani – anche al governatore Attilio Fontana e al Governo – con la quale veniva chiesto che i tamponi fossero gratuiti per tutti i cittadini o richiedessero soltanto un ticket da pagare. Sollevando il fatto che, secondo i primi cittadini, si tratta di livelli essenziali di assistenza e quindi a carico del Servizio sanitario. Tuttavia, l’assessore Gallera, il cui pensiero è riportato dal Giornale di Brescia, ha sottolineato che il tampone è una misura diagnostica che accerta la positività al virus e non uno strumento preventivo.

Che tra l’altro in determinati casi è già a carico del Pirellone. Quindi, per l’assessore non sarebbe utile una campagna di tamponi a tappeto come invece sono stati effettuati in Veneto, seppur con una popolazione minore. L’assessore rimarca anche il fatto che il tampone a carico della Regione viene sottoposto a sempre più persone: quanti si presentano ai pronto soccorso con sintomi, quelli che devono essere ricoverati per interventi programmati, ai medici con sintomi, ai guariti per capire se siano diventati negativi, ai pazienti segnalati dal medico di base e dai datori di lavoro all’Ats e a chi è risultato positivo al test sierologico.

In totale in Lombardia al momento sono stati effettuati 800 mila tamponi. Più critica, invece, la vice presidente della commissione Sanità al Pirellone Simona Tironi che ha definito uno “slogan politico” quella lettera scritta dai sindaci in quota centro sinistra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.