Quantcast

Fase 3, sanificazione: visite dal dentista costeranno di più

In attesa delle linee guida sanitarie dal Governo, le visite potrebbero anche costare fino a un quarto in più.

(red.) Stanno ancora aspettando le linee guida da mettere in campo nei confronti dei pazienti che torneranno a sedersi sui lettini per sottoporsi alle visite ai denti. Ma nel frattempo, come dà notizia Bresciaoggi, dall’Associazione nazionale dei dentisti italiani (Andi) fanno sapere che ogni singola visita potrebbe costare un quarto in più rispetto al passato. E il motivo è presto detto: i professionisti dovranno sanificare in modo obbligatorio gli attrezzi, ambulatori e sedute e questo richiederà maggiori costi.

Eppure, sembra che a loro non arriveranno mascherine particolari, guanti o tute dedicate dal Servizio Sanitario. Una situazione che riguarda anche i 600 dentisti bresciani che durante la fase della serrata totale sono rimaste aperti lo stesso, ma operando solo le emergenze. Il presidente dell’Andi di Brescia Giovanni Roveglia sottolinea come ogni dentista dovrà agire da solo per trovare i dispositivi di protezione individuale facendo scorta e anche i prodotti per la sanificazione degli ambienti di lavoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.