Allarme dal Civile: manca sangue. Appello Avis per tornare a donare

Tra marzo e aprile 2 mila sacche in meno rispetto al periodo normale. Garantiti solo gli interventi urgenti.

(red.) Con il lento e parziale ritorno alla normalità negli ospedali bresciani, mantenendo comunque i posti letto per i malati di Covid-19, un allarme riguarda la carenza di sangue per i normali interventi da effettuare. Una situazione preoccupante soprattutto in Lombardia e nel bresciano. Tanto che l’ospedale Civile può garantire solo gli interventi chirurgici urgenti, compresi quelli oncologici e cardiovascolari che non si possono rinviare. Dalla massima struttura cittadina, che è centro di riferimento per la raccolta del sangue a livello provinciale, dicono che tra marzo e aprile sono mancate 2 mila buste di sangue rispetto allo stesso periodo degli scorsi anni.

E il problema maggiore al momento riguarda soprattutto il fatto che il distanziamento sociale e le misure di sicurezza hanno portato a dimezzare l’afflusso di donatori, dai 60 di norma ai 30 al giorno. Per questo motivo l’Avis provinciale ha deciso di anticipare dal prossimo 11 maggio alle 7 (e fino alle 10) l’apertura del centro di raccolta in piazzetta Avis.

Solo su appuntamento chiamando dalle 8,30 alle 12,30 dal lunedì al venerdì. E un appello a donare arriva anche dal presidente nazionale dell’Avis, il bresciano Gianpietro Briola, che sottolinea come le donazioni fossero state sospese nel momento in cui i medici negli ospedali si occupavano solo dei pazienti affetti da Covid. Ora, con il lento ritorno alle altre attività, ci si trova di fronte alla carenza del liquido ematico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.