Coronavirus, centro Covid al Civile. Medici incontrano il dg

Per il ministro della Salute Speranza l'area può essere interna, purché sia isolata del resto dell'ospedale.

(red.) Lo scorso sabato 4 aprile a Brescia gli assessori lombardi al Welfare Giulio Gallera e al Bilancio Davide Caparini sono stati all’ospedale Civile per presentare il progetto su un’area Covid da ricavare all’interno della massima struttura cittadina. Quindi, un investimento per tutta la Lombardia e anche per il territorio bresciano con 180 posti letto nei cinque piani dell’edificio della scala 4.

Su questo fronte, però, anche dai medici sono emerse delle perplessità in vista dell’inizio dei lavori che, come ha annunciato il direttore generale Marco Trivelli, si avvieranno dopo Pasqua. Su questo fronte anche il ministro della Salute Roberto Speranza si è espresso parlando del fatto che i reparti Covid non devono per forza essere esterni agli ospedali se all’interno ci sono percorsi e gestioni separate rispetto al resto della struttura.

E proprio sulla nuova area Covid in previsione di essere allestita nell’ospedale bresciano, oggi, lunedì 6 aprile, come riporta il Giornale di Brescia, i direttori dei dipartimenti incontreranno il dg Trivelli per approfondire il piano ed eventualmente sollevare dei dubbi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.