Coronavirus, 370 mila mascherine gratis dalla Regione nel bresciano

Da oggi la distribuzione dopo la nuova ordinanza regionale. Ma ancora non si conoscono criteri e modalità.

Più informazioni su

(red.) Da ieri, domenica 5 aprile (e fino a lunedì 13), è in vigore in Lombardia la nuova ordinanza regionale (qui il testo) che obbliga tutti i cittadini, in questo periodo di emergenza da coronavirus, a indossare mascherine o altri mezzi di protezione individuale per coprire bocca e naso per uscire nei luoghi pubblici. E ieri dal punto stampa al Pirellone è stato annunciato che da oggi, lunedì 6 aprile, in tutta la regione saranno distribuite gratuitamente oltre 3 milioni di mascherine. E nel bresciano sono attesi 370 mila di questi dispositivi di protezione individuale per i cittadini.

Ma secondo quanto emerso nei minuti successivi a quella conferenza stampa, ancora non sarebbero stati definiti i criteri di consegna. In particolare, a chi saranno consegnate, mentre pare certo che sia la Protezione Civile a farlo. Tuttavia, questi dispositivi non hanno ancora raggiunto tutte le sedi necessarie alla distribuzione. Dal Pirellone fanno sapere che in provincia di Brescia, come nel resto della regione, da oggi, lunedì, le mascherine saranno disponibili tra negozi, supermercati, tabaccherie, farmacie, agli uffici postali e a quelli bancari. E dovrebbero essere consegnati a chi si presenta in questi luoghi senza una protezione.

Tuttavia, sembra che la Protezione Civile abbia avuto l’incarico di ritirare le mascherine, ma al momento senza sapere esattamente come comportarsi. E tanto che dalle farmacie invitano gli utenti a non presentarsi prima di qualche giorno visto che al momento non sono dotati di questi dispositivi da consegnare gratuitamente. In ogni caso, le mascherine dovrebbero essere dirette a chi non può comprarle, ai soggetti più fragili e per far fronte alla difficoltà di reperirle.

Proprio dal punto di vista delle farmacie, il piano prevede la consegna di 26 mila mascherine a queste rivendite di medicinali e che sono 378 a Brescia città e in provincia. Ma da Federfarma Brescia, tramite la presidente Clara Mottinelli, fanno sapere di aver ricevuto la comunicazione solo dal punto stampa di ieri e quindi al momento non possono garantire il servizio di distribuzione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.