Lombardia, ok a sperimentazione dell’Avigan fotogallery

E' il farmaco giapponese che avrebbe contenuto l'epidemia nel paese del Sol Levante.

(red.) “State a casa, è l’unico modo per evitare che l’infezione del coronavirus continui a diffondersi e che un giorno non ci siano più letti per tutti i malati, come dice Mattia. Ora lasciamolo tranquillo, ha bisogno di riprendersi, di ritrovare quella serenità che credo in questi giorni gli sia un po’ mancata. Grazie Mattia per la forza che hai dimostrato e per il messaggio che ci hai lanciato”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando il messaggio audio inviato da Mattia, il cosiddetto ‘paziente 1′, guarito e dimesso dall’ospedale San Matteo di Pavia, nel corso della consueta diretta Facebook di aggiornamento sull’emergenza Coronavirus.


Una buona notizia.
 Il governatore ha comunicato anche un’altra buona notizia circa la sperimentazione del farmaco ‘Avigan‘, che in Giappone si sarebbe rivelato utile alla cura del Coronavirus.
Sperimentazione Avigan. “Da martedì 24 marzo – ha annunciato – partirà la sperimentazione dell’Avigan. Il ministro Speranza ha risposto immediatamente alle mie sollecitazioni di questa mattina e, grazie anche
all’intervento dell’assessore Davide Caparini, che è anche membro dell’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco), il farmaco potrà essere testato, con l’autorizzazione del presidente della stessa Agenzia. Non sappiamo se sia efficace o meno, ma è giusto provare ogni strada. E speriamo davvero dia risultati e contribuisca a eliminare questo maledetto virus”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.