Coronavirus, in Lombardia oltre 27 mila casi

Quasi 3.500 i decessi. Da Cuba un aiuto per l'ospedale da campo di Crema: 37 medici e 15 infermieri qualificati.

(red.) Anche oggi, domenica 22 marzo, l’aggiornamento quotidiano sui contagi da coronavirus non è certo positivo per la Lombardia. I malati accertati hanno raggiunto i 27.206, +1.691. In ospedale si trovano 9.439, +1.181, in terapia intensiva 1.142 cittadini, (+49). A oggi i guariti sono 5.800, mentre i decessi sono saliti di 361, 3.456. Nelle province Bergamo 6.216 contagi, 347; Brescia  5.317,+289; Milano 5.096, +4.24, 2039 milano città, +210.

Una buona notizia, intanto, arriva dall’aeroporto della Malpensa, dove nel pomeriggio sono atterrati 52 sanitari cubani, pronti a lavorare per combattere la pandemia.  Sono 37 medici e 15 infermieri specializzati nel trattamento di malattie infettive per aiutare il personale sanitario che si sta occupando dei malati. Lavoreranno a Crema, nel nuovo ospedale da campo realizzato dall’esercito. Sopralluogo in Fiera a Milano, nel pomeriggio di domenica 22 marzo, per il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, affiancato dal vicepresidente Fabrizio Sala e dagli assessori Davide Caparini e Giulio Gallera, con il consulente del progetto dell’ospedale per il coronavirus Guido Bertolaso. L’incontro è servito a verificare, insieme a una delegazione di medici lombardi, come proseguono i lavori del nuovo ospedale.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.