Brescia, ospite sospetto positivo. Dormitorio bloccato

Ieri sera è stato lanciato l'allarme. Polizia Locale e di Stato hanno raggiunto la sede in attesa dell'Ats.

(red.) Questa mattina, sabato 21 marzo, gli agenti della Polizia Locale e quelli della Polizia di Stato di Brescia hanno raggiunto il dormitorio Chizzolini di viale Duca degli Abruzzi in città. Infatti, come dà notizia il Giornale di Brescia, un ospite della struttura sarebbe risultato positivo al coronavirus.

E c’è anche preoccupazione per gli altri presenti – circa una trentina – che al momento restano bloccati nel dormitorio dopo essere stati a contatto con quell’uomo per un paio di settimane. Il rischio è che, anche se senza sintomi, gli ospiti, se positivi, potrebbero essere fatti uscire contagiando altri.

All’interno del dormitorio è giunto un volontario, mentre all’estero le pattuglie e l’assessore comunale Marco Fenaroli stanno aspettando le indicazioni dell’Ats di Brescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.