Coronavirus, Confindustria Lombardia contro la chiusura totale

Il presidente Bonometti dice che "è necessario lasciare le aziende aperte. Rafforzare le misure di prevenzione".

(red.) Dalla Regione Lombardia, per voce del governatore Attilio Fontana e dell’assessore al Welfare Giulio Gallera, chiedono al Governo misure ancora più drastiche sul fronte dell’emergenza da coronavirus. Quindi, la chiusura di aziende, negozi e trasporti pubblici, ad eccezione di quelli indispensabili. Ma la Confindustria regionale si dice contraria alla serrata totale. Il tema, che riguarda anche il Veneto, è emerso anche stamattina, mercoledì 11 marzo, dalla conferenza stampa seguita al Consiglio dei Ministri sulle misure economiche da adottare.

“Non c’è nessuna chiusura verso misure più restrittive da parte del governo, anche se abbiamo già adottato un decreto che ha introdotto un regime esteso a tutta la penisola. Ma seguiamo il contagio – ha detto il premier Conte – e siamo disponibili a valutare le richieste che dovessero venire dalla Lombardia e da altre Regioni”. Ma l’ente che riunisce gli industriali lombardi non è d’accordo.

“E’ indispensabile tenere aperte le aziende – ha detto il presidente Marco Bonometti – le imprese lombarde, fortemente orientate a continuare a garantire la continuità aziendale, si impegnano a rafforzare le proprie misure di prevenzione e contenimento della diffusione dell’epidemia in linea con le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità”. Su questo fronte nella giornata odierna, mercoledì, potrebbero arrivare degli aggiornamenti dal Governo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.