Coronavirus, bar e ristoranti di Brescia chiudono. “Restate a casa”

Decine di locali in autonomia decidono di abbassare le serrande per l'emergenza. "Un atto di responsabilità".

Più informazioni su

(red.) Con il dpcm firmato nella notte tra sabato 7 e domenica 8 marzo scorsi era stata stabilita di nuovo la chiusura dei locali (e anche dei ristoranti) dalle 18 alle 6 per quanto riguardava la “zona rossa” di tutta la Lombardia e di altre quattordici province. Ma da Brescia città – e anche dal lago di Garda – gli stessi gestori di bar e locali hanno deciso in coordinamento tra loro e in autonomia di abbassare le serrande anche nel periodo che era loro consentito. Un gesto di responsabilità e solidarietà che anche a livello istituzionale si sta apprezzando.

Per questo motivo da stamattina, martedì 10 marzo, almeno settanta locali cittadini resteranno chiusi durante questo periodo di emergenza e almeno fino al 3 aprile, nel limite legato alle nuove disposizioni ancora più stringenti e rivolte al resto d’Italia. La volontà dei gestori è di diffondere il messaggio di restare a casa. Un atteggiamento che sta coinvolgendo anche diverse realtà sul lago di Garda tra Manerba, Moniga, Desenzano e Sirmione, ma anche nel resto della provincia dove le serrande, una dopo l’altra, si stanno abbassando per volontà dei gestori.

Per quanto riguarda altri servizi essenziali, invece, il tribunale di Brescia ieri era ai minimi termini come presenza di persone e dall’Inps fanno sapere che tutti gli appuntamenti sono stati sospesi. Quindi ci si può rivolgere all’istituto di previdenza tramite il sito inps.it, allo 030.2987500 e all’800.434320 per ricevere la certificazione unica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.