Quantcast

Coronavirus, corsa contro il tempo negli ospedali. 4 milioni dalla Regione

Dal Pirellone per reclutare personale e acquistare attrezzature. Si stanno "inventando" terapie intensive.

Più informazioni su

(red.) In pochi giorni per affrontare l’emergenza sanitaria da coronavirus gli ospedali bresciani si stanno organizzando a tempo record. E sembra che l’orientamento sia quello di individuare dei presidi dove occuparsi dei pazienti più gravi e liberare altri ospedali per gestire i pazienti colpiti dal virus. Tanto che ogni giorno aumentano i posti letto in terapia intensiva diventati circa 60 ai quali si aggiungono 500 nella riconversione delle strutture.

Tutte le attività di ambulatorio che non siano urgenti vengono sospese e interi reparti vengono accorpati, insieme al lavoro alle tende del triage allestite all’esterno delle strutture. Una situazione che sta interessando l’ospedale Civile di Brescia, così come la Poliambulanza in città. Stesso orientamento anche in provincia tra la Casa di Cura San Camillo, ma anche al Città di Brescia e alla clinica Sant’Anna. Un modo per separare gli ospedali che si occupano dei casi gravi di altro genere da quelli per il coronavirus.

Uno scenario che include anche la clinica San Rocco di Ome. L’organizzazione sta interessando anche la Valcamonica dove ieri, venerdì 6 marzo, sono stati portati 7 pazienti positivi. Quindi, a Esine ed Edolo si stanno equipaggiando interi reparti anche con la terapia intensiva. Su questo fronte, lo scorso 2 marzo la Regione Lombardia ha stanziato 40 milioni di euro di cui 4 milioni agli ospedali bresciani per l’emergenza. Risorse che potranno essere spese per il personale, ma anche per investire in attrezzature.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.