E’ morto Lorenzo Magno, dirigeva l’Istituto del Radio

Ieri il decesso a 87 anni all'ospedale Civile. Aveva assunto la direzione dell'istituto da Mauro Piemonte.

(red.) Lutto per la medicina bresciana e italiana. Ieri mattina, mercoledì 22 gennaio, in terapia intensiva all’ospedale Civile di Brescia è morto all’età di 87 anni il professor Lorenzo Magno. Proprio nel massimo ospedale cittadino era approdato nel 1959 dopo essersi laureato e specializzato in Radiologia a Milano e poi a Pavia. La sua carriera professionale, infatti, è legata all’Istituto del Radio “Olindo Alberti” attivo nella radioterapia oncologica e dove aveva iniziato a lavorare al fianco del direttore Mauro Piemonte dal 1963 al 1979.

La realtà è anche sostenuta negli anni dall’Associazione Amici dell’Istituto del Radio. “Il professor Magno è stato uno dei padri della Radioterapia italiana e Maestro di Oncologia Clinica” si legge in una nota con cui l’istituto ha voluto ricordarlo. Oltre alla professione medica, ha avuto ruoli all’Università di Ferrara, all’Istituto di Medicina Nucleare dell’Università di Milano e a Varese. Infine professore associato di Radioterapia all’Università di Brescia e nel 1985 era diventato direttore dell’Istituto del Radio al posto di Piemonte nel frattempo andato in pensione.

Conosciuto nel mondo scientifico, Magno ha fatto parte del Consiglio Superiore di Sanità, del Comitato Tecnico Scientifico del Centro Nazionale per la Adroterapia Oncologica di Pavia e anche Lega Italiana per la lotta contro i tumori di Brescia (Lilt) diventando presidente fino allo scorso anno. Il professore lascia due figlie e domani, venerdì 24 gennaio, alle 15,30 nella chiesa dei Santi Faustino e Giovita sarà celebrato il funerale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.