Quantcast

Trapianto di midollo osseo al Civile, il piccolo Gabry torna a casa

Lo scorso novembre il bambino affetto da una malattia rarissima (unico caso in Italia) sottoposto a trapianto.

(red.) Una famiglia residente nel milanese ha un motivo in più per festeggiare il Natale. E’ quella del piccolo Gabry che lo scorso 12 novembre al reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale dei Bambini al Civile di Brescia era stato sottoposto a un delicato trapianto di midollo osseo. Il bambino era affetto da una malattia rarissima – la Sfid, anemia sideroblastica congenita con febbre continua e ritardi nello sviluppo – che lo aveva reso unico in Italia e tra venticinque casi al mondo.

La bella notizia dei giorni intorno a martedì 10 dicembre è che il piccolo potrà tornare a casa con la famiglia. La storia di Gabry era stata resa nota a livello nazionale proprio a novembre in occasione del trapianto e tanto da aprire la pagina Facebook “Gabry Little Hero”.

E si era aperta una grande mobilitazione di massa per chiedere chi fosse compatibile a donare il proprio midollo osseo al piccolo. In estate era stato trovato un donatore e così al Civile è avvenuto il trapianto senza complicazioni. Ora il bambino resterà in una struttura dedicata a Brescia e poi potrà tornare a casa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.