Quantcast

30 bambini non vaccinati esclusi dalle scuole

Sono i numeri forniti dalle associazioni contrarie all'obbligo di vaccinarsi e che indicano in 98 i piccoli che hanno ricevuto le lettere di espulsione.

Più informazioni su

(red.) Anche se l’anno scolastico sta volgendo al termine, resta in vigore e molto acceso il dibattito sulla situazione dei bambini vaccinati e non. Nei giorni precedenti a lunedì 13 maggio il Mir-Dsa di Brescia con “No obbligo” e il Comitato nazionale Libertà di scelta hanno presentato una serie di numeri intorno al fenomeno che riguarda la nostra provincia. Sono 98 i piccoli studenti non vaccinati per decisione delle loro famiglie e tutti hanno ricevuto una lettera dagli asili per essere esclusi.

Ma in concreto sono stati 30 – 4 a Brescia città e 26 in provincia – i non più ammessi nei vari istituti. Nella maggior parte dei casi, quindi, è avvenuta la riammissione oppure l’esclusione è stata sospesa in vista di risolvere questo nodo così complicato. Ma le famiglie contrarie ai vaccini parlano di ossessione delle autorità sanitarie nei confronti dei minori sani e la cui responsabilità sarebbe quella di danneggiare altri bambini che non avrebbero i mezzi per vaccinarsi. Per questo motivo chiedono che la legge venga cambiata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.