Quantcast

Studenti non vaccinati, primi numeri: sono 1.200

L'Ats di Brescia ha diffuso un primo elenco tra quanti non hanno assolto all'obbligo di legge. E la sensazione è che si tratti di numeri molto sottostimati.

(red.) Sarebbero solo 1.200 i bambini iscritti alle scuole dell’obbligo nel bresciano e non in regola con le vaccinazioni. Questo è quanto emerge dall’elenco, seppur sia considerato solo parziale, diffuso dall’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia. In particolare, un solo bambino tra gli asili nido, 111 alla scuola dell’infanzia, altri 435 alle elementari, 199 alle medie e 459 alle superiori. Si tratta dei bambini e ragazzi che non avrebbero svolto tutti i vaccini previsti dal decreto Lorenzin e nemmeno mostrato i documenti di eventuali prenotazioni dei test.

Infatti, è scaduto il 20 marzo il termine entro il quale le scuole avrebbero dovuto comunicare all’Ats i risultati, ma sembra che numerosi istituti non abbiano completato il lavoro di censimento. Anche perché prima che arrivasse la legge sui vaccini obbligatori, erano oltre 23 mila i minori che dovevano assolvere l’obbligo e, di questi, 5 mila si sono messi in regola entro il 31 dicembre del 2017. Il problema maggiore riguarda gli iscritti all’asilo che, se non si mettono in regola, rischiano di essere allontanati dagli istituti. Ma di certo i 1.200 irregolari sarebbero sottostimati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.