Quantcast

Da Regione 12 mln agli ospedali bresciani

Stanziamenti lombardi e statali per l'edilizia sanitaria e migliorare il comparto tecnologico e dei servizi. Circa 4 milioni di euro all'azienda del Civile.

Più informazioni su

Civile(red.) L’unità di Cardiologia, Coronarica e Patologia neonatale dell’ospedale di Manerbio non è l’unica struttura sanitaria bresciana ad aver ricevuto un contributo dalla Regione Lombardia per l’edilizia. Si parla complessivamente di uno stanziamento da 14,6 milioni di euro, di cui 2,1 diretti alla sanità della Valcamonica. Nei dettagli si tratta di un’erogazione per mettere in sicurezza le strutture pubbliche e adeguare il comparto dei macchinari. In particolare, sono 4 milioni di euro all’azienda socio sanitaria territoriale di Brescia che fa riferimento al Civile, 580 mila all’Asst della Franciacorta, 450 mila a quella del Garda e più di 500 mila a quella della Valcamonica.
A questi stanziamenti regionali, si sommano altre risorse provenienti direttamente dallo Stato. Tra questi, 2,9 milioni di euro all’Asst della Franciacorta per migliorare l’ospedale di Orzinuovi, poi le risorse per l’ospedale di Manerbio e 1,6 milioni alla Valcamonica per adeguare l’Ortopedia e la Traumatologia del pronto soccorso di Edolo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.