Quantcast

Ticket, nuove modalità per le esenzioni

Chi ha già la certificazione non deve rinnovarla nel 2012. Dal 1 gennaio poi, per i familiari a carico dei titolari di pensione sociale, è valida anche per la farmaceutica.

(red.) E’ stata annullata la scadenza delle certificazioni attestanti il diritto all’esenzione dl ticket per età e reddito.
Dal 1 gennaio 2012 si estende infatti l’esenzione per titolari di pensione sociale anche ai famigliari a carico.
Lo ricorda l’Asl di Brescia con una nota,evidenziando che “in seguito all’entrata in vigore della nuova codifica delle esenzioni per età e reddito, gli assistiti non devono più autocertificare il diritto a tale esenzione al momento della fruizione della prestazione specialistica”.
“Se un assistito ritiene di possedere i requisiti per l’esenzione dal ticket per età e reddito”, viene spiegato, “deve infatti rivolgersi al Distretto Asl di appartenenza per registrarsi nell’anagrafe regionale e ricevere la certificazione attestante il diritto all’esenzione”.
I cittadini che hanno già provveduto nel 2011 a ritirare la certificazione attestante il diritto all’esenzione non dovranno rinnovarla. Le certificazioni con scadenza 31 dicembre 2011 e 31 marzo 2012 sono da considerarsi pertanto valide, senza la necessità di recarsi presso i Distretti dell’Asl.
Per le categorie dei disoccupati, lavoratori in mobilità e cassaintegrati che avessero ancora la vecchia autocertificazione a 6 cifre, è necessario recarsi al Distretto Asl di appartenenza per ottenere i nuovi codici (E02, E08, E09); con questi nuovi codici non è necessario rinnovare l’autocertificazione del diritto all’esenzione.
A partire dal 1 gennaio 2012, per i familiari a carico dei titolari di pensione sociale (i titolari di pensione sociale sono pari a 6913 assistiti nel territorio dell’ASL di Brescia, dato aggiornato al 31 ottobre) l’esenzione è valida anche per la farmaceutica.
I titolari di pensione sociale e familiari a carico potranno usufruire dell’esenzione per la specialistica, con validità nazionale, e per la farmaceutica, con validità regionale. Si ricorda che il diritto all’esenzione è disponibile nel sistema informatico e tali assistiti ricevono per posta a domicilio dalla Regione Lombardia l’attestato di esenzione da esibire al medico prescrittore.
Le autocertificazioni mantengono la loro validità fino a che non intervenga un cambiamento di condizione/reddito da parte del cittadino. Per evitare conseguenze anche sul piano penale, qualora intervengano variazioni della condizione socio-reddituale (stato di disoccupazione/occupazione, aumento del reddito ecc.) che dà titolo alla esenzione, i soggetti beneficiari di esenzione correlata al reddito devono darne tempestivamente comunicazione al Distretto Asl di appartenenza o via Asl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.