Lumezzane, incendio sul monte Ladino spento di notte

Ieri l'allerta prima delle 18. I vigili del fuoco con gli antincendio boschivi hanno risalito la valle per spegnerlo.

(red.) Nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 17 aprile, i mezzi antincendio sono stati chiamati a compiere un intervento tra i boschi che circondano Lumezzane, in Valtrompia, nel bresciano. L’allerta ai vigili del fuoco del distaccamento locale è arrivata pochi minuti prima delle 18 a causa di una colonna di fumo visibile in lontananza in località Prato di Vesso, vicino al monte Ladino.

Questo è un periodo di forte siccità per la mancanza di piogge e vige il divieto di accendere qualsiasi tipo di fuoco, anche quello di ripulitura di sterpaglie. L’immediato intervento dei vigili del fuoco di Lumezzane con gli operatori antincendio boschivi di Lumezzane e Sarezzo ha evitato che una fetta maggiore di terreno potesse essere consumata dalle fiamme.

Nella prima serata il rogo era sotto controllo per poi essere spento e procedere con la bonifica. Ma nel corso della notte alcuni focolai si sono riaccesi richiedendo un nuovo intervento. Per fortuna la zona in preda al fuoco era lontana dalle abitazioni. Tra le cause non si esclude il dolo o l’imprudenza, considerato il periodo di forte siccità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.