Quantcast

Tignale, fiamme dalla canna fumaria al tetto di una casa

Un guasto a una stufa ha provocato il rogo che ha raggiunto il tetto andato distrutto per un'abitazione.

(red.) E’ stato un lunedì sera 30 marzo di straordinari sul lago di Garda per gli incendi divampati e provocati da scintille o guasti agli impianti di riscaldamento. Oltre al caso di Bedizzole e Desenzano, anche Tignale, sull’alto Garda, ha dovuto affrontare un rogo. Le fiamme hanno interessato una residenza abitata facendo intervenire sul posto i vigili del fuoco di Tremosine e quelli di Riva del Garda.

La loro operazione è stata decisiva anche per evitare che le fiamme potessero estendersi al resto delle abitazioni vicine. Sono state necessarie diverse ore per spegnere l’incendio, domato solo ieri mattina, martedì, con la bonifica. L’incendio sarebbe divampato da un guasto alla stufa che ha innescato le scintille e il fuoco fino al tetto dell’edificio andato distrutto. Nessuno, per fortuna, è rimasto ferito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.