Edolo, madre e i due figli si salvano dal monossido in casa

Ieri mattina una stufa a pellet in fiamme ha rischiato di provocare una tragedia. Famiglia portata in ospedale.

(red.) Con l’accensione del riscaldamento, i pericoli derivanti dalla scarsa manutenzione o dai guasti a stufe e caldaie sono sempre dietro l’angolo e rischiano di provocare guai. Una situazione di questo genere, non nuova, è avvenuta ieri mattina, domenica 15 dicembre, in una palazzina residenziale di tre piani al civico 28 di via Sarotti a Edolo, in Valcamonica, nel bresciano. La zona è quella vicina all’ospedale quando, in un appartamento al primo piano e poco prima delle 8,30, una donna di 44 anni ha avvertito un odore di fumo e un senso di malessere, verificando anche che la stufa a pellet stava prendendo fuoco.

Subito la donna ha raggiunto i due figli di 9 e 5 anni e ha chiesto l’intervento dei soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Edolo e Darfo Boario Terme, insieme a due ambulanze da Edolo e Aprica. Tempestivo anche l’intervento dei carabinieri di due stazioni per accertare l’accaduto. In quel momento all’interno dell’abitazione non c’era il padre di famiglia, appena uscito dal lavoro e così i soccorritori si sono occupati di trasportare con l’elicottero da Sondrio la donna e i figli verso l’ospedale Civile di Brescia.

Sono rimasti vittime di un’intossicazione da monossido di carbonio dovuto a un cattivo funzionamento della stufa. In ogni caso, l’appartamento non ha riportato danni strutturali ed è rimasto agibile, salvo qualche lavoro di pulizia necessario e la sostituzione della stufa. Un episodio del genere era avvenuto anche la mattina precedente, sabato 14, quando due persone a Pian Camuno sono finite in ospedale all’alba dopo aver respirato il monossido.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.