Quantcast

Cerveno, rifugio in fumo, danni ingenti

Un incendio è divampato sabato 23 pomeriggio sul tetto della struttura a Campione. Domato in poche ore, ma tre stanze sono rimaste bruciate.

Più informazioni su

Rifugio fuoco(red.) Nel pomeriggio di sabato 23 gennaio è divampato un incendio sul tetto del rifugio Campione a Cerveno, nel bresciano. La zona è quella dell’alta Valcamonica, a 2 mila metri d’altezza al confine con la Val di Scalve. Ad accorgersi del rogo, causato ancora da un problema alla canna fumaria come è capitato in altre situazioni nel bresciano, è stato il figlio del gestore.
Così sono stati allertati i vigili del fuoco, attivando quelli di Darfo e Breno. Vista l’impossibilità di raggiungere il posto per la strada gelata, i pompieri sono stati inviati con un elicottero della Malpensa che si è mosso tra la sede camuna e il rifugio spostando uomini e attrezzature. L’incendio è stato domato poche ore dopo, mentre i vigili del fuoco sono rimasti tutta la notte per controllare la situazione. I danni sarebbero ingenti, con tre stanze e il sottotetto bruciati e un piano colpito dal fumo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.