Quantcast

Lumezzane, nuovo polo scolastico a San Sebastiano a costo zero con i fondi del Pnrr

Più informazioni su

(red.) Grazie al progetto di rigenerazione urbana, Lumezzane ha ottenuto un finanziamento da 1.280.000 euro in arrivo con i fondi del Pnrr. Oltre a Brescia come città capoluogo, Lumezzane è tra i pochissimi enti locali della Provincia (e di tutto il nord d’Italia) ad aver ottenuto un finanziamento. “Grazie all’arrivo di questo contributi”, spiega il sindaco Josehf Facchini sulla propria paginba Facebook, “il nuovo ed innovativo polo scolastico di San Sebastiano verrà realizzato a costo zero per le casse comunali. Un intervento dal valore complessivo di 6.400.000 euro per una super-scuola del futuro che, grazie al nostro lavoro di ricerca e progettazione, al Comune di Lumezzane non costerà nulla.
Ricevere questi fondi del Pnrr per noi è infatti una doppia conquista: non solo andremo a realizzare questa nuova super-scuola a costo zero ma potremo andare a liberare le risorse da noi già stanziate su questa partita per investirli in altre iniziative e progetti di rinnovamento per la nostra Città”.

Il primo cittadino ha, poi, spiegato, conti alla mano: “Circa 5,2 milioni per la realizzazione della scuola erano “coperti” da fondi sovracomunali mentre la restante parte (ovvero 1,28 milioni) l’avevamo coperta con l’avanzo di bilancio comunale (fondi che abbiamo reperito grazie ad una gestione oculata dei soldi dei lumezzanesi senza accendere alcun mutuo). Adesso che abbiamo ottenuto questi 1,28 milioni con il Pnrr, possiamo quindi “liberare” le risorse dell’avanzo di bilancio già previste per realizzare nuove opere funzionali e migliorative.
Nella battaglia contro la pandemia da covid la nostra Amministrazione è stata capofila di tante iniziative tra gli enti locali, un motivo d’orgoglio che ci dà la carica e al tempo stesso ci spinge a fare sempre meglio. Anche stavolta siamo felici di questo successo, che garantirà al nostro territorio un investimento importante per il futuro dei nostri figli.
Finanziare cantieri edili ha un’enorme ricaduta sul tessuto economico soprattutto locale perché significa dare lavoro ad artigiani e imprese, quindi può essere un volano per la nostra economia e soprattutto un’occasione da non sprecare per rinnovare il Paese.
Ovviamente il polo scolastico di San Sebastiano non è l’unico progetto sul quale stavamo lavorando, abbiamo tante altre idee ed iniziative su cui vogliamo spingere per reperire ulteriori fondi e realizzare opere che la nostra Lumezzane non ha mai visto. Il nostro obiettivo è rinnovare il nostro territorio sfruttando con ogni occasione possibile, anche per questo noi ci siamo!”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.