Quantcast

Sarezzo, bullismo in piazza: “Servono più controlli”

Massimo Bertuzzi del Centro democratico ha raccolto le parole dei genitori dei ragazzi dopo alcuni episodi di violenza tra minorenni.

Più informazioni su

(red.) Sarebbero già diversi gli episodi di bullismo tra minorenni consumati nel centro di Sarezzo (Brescia) e riferiti dai genitori a Massimo Bertuzzi del Centro Democratico.
L’episodio, l’ennesimo, come riferisce Bertuzzi, si sarebbe verificato nella piazza della cittadina valtriumplina nelle scorse serate. Qui, riferisce l’esponente del Centro democratico, “alcuni ragazzi avrebbero individuato fin dall’inizio dell’anno le proprie vittime, scegliendole in base alle solite caratteristiche: ragazzini più piccoli sia d’età che fisicamente. Le offese e le minacce dei primi giorni, sempre più pesanti, sono sfociate qualche giorno fa in un vero e proprio pestaggio”.

“Situazioni sempre molto complicate, soprattutto per il fatto che le stesse vittime spesso hanno paura a denunciare gli episodi temendo ritorsioni, mentre i genitori si sentono impotenti”. “Sono veramente preoccupato dell’atmosfera che si è creata in Vatrompia”, ha detto Bertuzzi raccogliendo le testimonianze dei genitori per i quali “bisogna che ci sia più sorveglianza da parte delle forze del ordine del sindaco”. E ancora: “Ci deve essere serenità nelle piazze, se si vogliono ottenere risultati. È assurdo che questi bulletti la facciano da padroni e tutti gli altri debbano sottomettersi”. “E soprattutto”, riferisce Bertuzzi, “devono intervenire i genitori di questi vigliacchi che fanno i furbi coi più piccoli e dare una bella lezione ai propri figli, vanno educati”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.